BIOGRAFIA

 

PAMELA FERRI, (Tivoli_Rm  – 21 Agosto 1975) vive e lavora a Medolago ( Bergamo). Dopo un’ istruzione musicale avuta sin da piccola, frequenta l’istituto d’Arte ISA ROMA2  specializzandosi in scultura nel laboratorio di arti plastiche. Approfondisce il rapporto dimensionale della materia frequentando l’Università di Architettura Roma Tre ponendo attenzione e potenziando la fasi progettuali e strutturali. Nel suo lavoro si concentrano e pongono attenzione varie collaborazioni artistiche, scientifiche e progettuali. Tutto questo è servito nel trovare una dimensione Unica chiamata MatriceMater Stellata di un SistemaSferico  TempoR(e)ale che in sordina, già dal 2000, iniziò ad avere un ruolo fondamentale nella sua ricerca artistica e progettuale. La Matrice/Mater Stellata è un codice unico che basa ogni suo tassello di grandezza nella figura romboidale di una Spirale cosmica; un concetto di Dimensione TempoR(e)ale che ha in se lo studio intuitivo della geometria frattale,  la teoria armonica delle stringhe, la M-Teoria e tutto ciò che l’Universo comunica. L’Infinito continua a ripetersi ininterrottamente nel movimento e nelle varie configurazioni che ogni “Corpo” può assumere dove non esiste ne il suo Finito momentaneo, ne il Vuoto; Non c’è Inizio, ne fine; Non c’è Spazio ma Dimensioni dove il Tempo fa da sovrano, perché è il Tempo che pone forza ad ogni sistema vivente o inanimato creando situazioni parallele e diverse pur seguendo sempre lo stesso codice, la stessa MatriceMater ma con sequenze che scandiscono la materia  inevitabilmente diversa, perché il Tempo non è mai uguale. Dalla Pittura Strutturale su lamiera e materiali plastici alle Installazioni Volanti; dalle strutture (X)enZero alle installazioni (Z)enZero; dai Libretti a MatriceMater Stellata ai Gioielli a maglia Infinita; dai Murales ai sistemi luminosi della MatriceMater  nulla accade a caso ma tutto accade passando per la MatriceMater TempoR(e)ale.

“La Matrice/Mater è quella parte molto evoluta di Me; non posso neanche comprendere quello che è davvero, ma so che in questi piani inferiori, dove essa non vive, c’è solo la sua parte residua che mi guida e, forse un giorno, continuando a seguire solo il puro istinto dell’Anima, riuscirò a vederla” (Pamela Ferri)

 

sito web: www.pamelaferri.com