Vuoi superare le tue paure e imparare a parlare in pubblico in maniera efficace?
Vuoi affinare le tue capacità comunicative e metterti alla prova?

Sono aperte le iscrizioni al corso di “Public Speaking” tenuto dalla docente Paola Rotella presso:

SpazioCima Via Ombrone 9 Roma
info@spaziocima.it – www.spaziocima.it
tel. +390685302973 – +393311312576

L’inizio del corso è previsto per il 15 gennaio 2018 
ore 18:00 – 20:00

Parlare in pubblico

La voce, il gesto, la potenza del linguaggio.

Come rivolgersi al pubblico? Quale linguaggio scegliere? Quali mezzi usare per esprimersi nel modo più incisivo possibile? Il corso propone un itinerario che passando attraverso lo studio delle parole, della gestualità, delle tecniche vocali e delle strategie per mantenere viva l’attenzione dell’audience ci aiuterà a far emergere carisma e capacità comunicative, a definire la nostra personalità e a utilizzare le nostre caratteristiche peculiari per farne strumenti di comunicazione efficace. Insicurezza e inibizioni potranno essere superate; riusciremo a costruire un’immagine sulle basi solide di tecniche sperimentate, seguendo un percorso che ci aiuterà a scoprire il nostro   potenziale e a manifestarlo nel modo più convincente.

Public speaking

The voice, the gesture, the strength of language.

How can we address the audience? What language should we choose? Which are the right instruments we should use to express in the most effective way? With the study of words, gesturing, vocal techniques and strategies for keeping high the attention of the audience, the course proposes an itinerary that will help us in making charisma and communicative abilities emerge, defining our personality and using our peculiar characteristics as instruments for an efficient communication. Insecurity and inhibitions will be overcome and we will succeed in building an image on a solid base of tested methods, following a path which will help us to discover our potential and show it in the most persuasive way.

Programma:

Le tre regole fondamentali di Aristotele relative all’arte oratoria:

 Logos : la parola, la logica, il percorso dialettico attraverso il quale partendo da

certe premesse si arriva a determinate conclusioni.

 Pathos: il sentire, la passione, la capacità di toccare il cuore e la sfera emotiva

delle persone che ci ascoltano.

 Ethos: la coerenza fra ciò che si dice e ciò che si pensa.

I tre stili fondamentali secondo l’arte oratoria latina:

 Stile basso: privo   di   fronzoli   o   artifici,   veniva   utilizzato   allo   scopo   di

“probare” ossia sostenere la propria tesi in modo valido e convincente. Era

dunque uno stile essenziale che doveva lasciare spazio ai fatti e alle prove

concrete.

 Stile medio: uno stile un po’ più alto ed essenzialmente gradevole, che aveva

lo scopo di “delectare” il pubblico, ossia di far provare appagamento con

l’ascolto di un discorso esteticamente piacevole.

 Stile alto: usato per “movere” o “flectere”, ossia per provocare forte emozione

e coinvolgimento nell’animo degli ascoltatori

Gli strumenti della comunicazione:

 Verbale: le parole che pronunciamo (evocative, semplici, ricercate, taglienti, morbide,

incisive, etc.)

 Paraverbale: l’uso della voce (le variazioni di tono, volume e ritmo che possono far

emergere forza, determinazione, complicità, potenza, seduzione, etc.)

 Non verbale: l’uso del corpo (la postura, il movimento e la gestualità per tenere viva

l’attenzione, costruire una relazione anche fisica con l’audience, esprimere stati

d’animo e muovere emozioni)

La voce:

 respirazione diaframmatica (un uso corretto della respirazione ci consente di

rilassarci, e di modulare la voce come fosse uno strumento).

 dizione

 articolazione

 pausa

 timbro

 tono

 volume

 ritmo

Il corpo:

 postura

 movimento

 gestualità

 sguardo

 abbigliamento

Le strategie:

 tecniche per mantenere costante l’attenzione dell’audience

 come adeguare il linguaggio al pubblico

 la strategia dell’umorismo ai fini del coinvolgimento della platea

 l’uso di supporti audiovisivi

 tecniche di memorizzazione

 come esordire

 come concludere

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *