Emanuela Lena

Emanuela Lena, Contextus 23

Emanuela Lena vive e lavora a Roma.

Tra il 2009 e il 2014 ha esposto i suoi lavori in quattro personali di cui due a Roma, una a cura di Simonetta Lux, l’altra a cura di Maria Arcidiacono, una a Parigi a cura di Vittoria Biasi e la più recente al Museo Archeologico di Anzio a cura di Lori Adragna.

Ha partecipato inoltre a diverse collettive in Italia (tra cui la 54° Biennale di Venezia al Palazzo delle Esposizioni di Torino)  e all’estero tra cui Parigi, Amburgo e a New York come finalista e terza classificata al Celeste Prize.

I lavori recenti, i “Contextus”, sono incentrati sui nodi di relazione e sulle reti di relazione dove nodi e reti sono rappresentazioni archetipiche di tutti i processi vitali psicologici e sociali, e il farsi creativo, l’annodamento del lenzuolo ormai irriconoscibile nelle torsioni, con l’uso ossessivo del bianco, diventa atto simbolico di costruzione e de-costruzione della realtà e dei contesti.