OUTDOOR FESTIVAL 2018

A Roma è tutto pronto per la nuova edizione di Outdoor, il festival dedicato alla cultura metropolitana in Italia, che dal 14 Aprile al 12 Maggio poterà al Mattatoio Testaccio, le nuove tendenze della scena urbana contemporanea. Arte, musica, televisione, talk e mercato dei Maker sono le quattro aree tematiche che articolano il percorso dell’esibizione.

Il Festival è giunto all’ottava edizione e fa le cose in grande stile: un mese di eventi, oltre 30 artisti scelti per mettere in scena il tema Heritage, scelto per questo 2018.

Nel Padiglione Arte, a cura di Antonella di Lullo e Christian Omodeo, il collettivo di architetti Orizzontale ha realizzato un labirinto in cui ognuno traccerà il proprio itinerario personale districandosi nei quattro percorsi pensati dai curatori. Insomma, tutto all’insegna dell’interattività.

Disobedience, in omaggio ai 50 anni del ’68, riunirà artisti di diverse generazioni che hanno fatto della rottura il loro marchio distintivo: dalla crew di writer tedeschi Berlin Kids a Paolo Buggiani, fino alle installazioni urbane virali del francese Mathieu Tremblin ed alla portoghese Wasted Rita, partecipe al progetto Dismaland di Bansky.

Total Recall metterà in scena una riappropriazione del passato in bilico tra ironia e nostalgia con artisti come Tony Cheung, Madame e Leonardo Crudi.

La sezione Speedlight, invece, si rivolge alla ricerca dei codici del futuro: c’è l’artista inglese Kid Acne che sperimenta con le parole, i designer romani di Motorefisico che sperimentano con lo spazio, e chi indica gli incroci tra tecnologia e natura come i Quiet Esemble.

Retromania, infine, si focalizza sull’aura di prodotti iconici entrati a pieno titolo nella storia della cultura: dalla strett fashion newyorkese immortalata da Ricky Powell, alla collezione di sneakers di Fabrizio Efrati.

Insieme a Google Arts and Culture, Outdoor Festival presenta Stories, un progetto di digitalizzazione del patrimonio immateriale e orale di Roma, sviluppato con The Fake Factory.

A ravvivare il tutto, tanta musica che spazia dalla techno all’house, dalla disco all’hip hop e alla trap, con grandi protagonisti della scena europea del clubbing, mentre Redbull Music darà vita a performance, workshp, format audiovisivi, interviste ed un grande contest tra 24 rapper di otto quartieri della capitale.

Il calendario completo degli eventi è disponibile su http://www.out-door.it

FONTE:

http://www.arte.it/notizie/roma/a-roma-arriva-outdoor-festival-di-cultura-metropolitana-14355

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *